Il giorno del pretrattamento verrà eseguita la procedura preliminare che comprende un gran numero di esami: angiografia, scintigrafia (altresì detta studio dello shunt polmonare o della perfusione polmonare con macro aggregati di albumina (MAA)) ed eventualmente una TC speciale, chiamata angiografia epatica con TC.

Dopo questi esami, solitamente potrà tornare a casa lo stesso giorno.

Occasionalmente, questi esami rivelano che la procedura SIRT non può essere attuata in quanto le microsfere non possono essere somministrate ai tumori epatici in sicurezza senza danneggiare altri tessuti sensibili.

Dopo la procedura preliminare nella sede dell’incisione all’inguine le verrà applicata una piccola medicazione e sulla stessa dovrà essere applicata pressione per 10-15 minuti. Quindi, per impedire emorragie, dovrà rimanere a letto con un bendaggio compressivo per almeno 6-8 ore. Solamente dopo tutto questo potrà tornare a casa.

1. Angiografia

L’angiografia fornisce un quadro dettagliato dell’irrorazione sanguigna del fegato, che può variare ampiamente da persona a persona.

Prima dell’angiografia, la regione inguinale è sedata con un anestetico locale e viene praticata una piccola incisione. Un catetere (tubicino) morbido e flessibile è quindi inserito attraverso l’incisione e condotto fino all'arteria epatica passando per quella femorale (catetere femorale).

Una volta che il catetere è posizionato, un mezzo di contrasto (colorante) è iniettato attraverso il tubicino e delle immagini dei vasi sanguigni sono acquisite per mezzo dei raggi X.

La procedura dura di norma 60-90 minuti circa, anche se in alcuni casi può richiedere tempi più lunghi. Può essere leggermente fastidiosa e quando il mezzo di contrasto è iniettato può percepire una lieve sensazione di calore o bruciore. L’aspetto più problematico è che durante l’intera procedura deve rimanere fermo e tranquillo.

Quindi, potrà riprendere la dieta normale e tutte le normali attività entro 8 -10 ore.

2. Scintigrafia (esame dello shunt polmonare o scintigrafia polmonare con MAA)

La scintigrafia è una tecnica diagnostica per immagini che utilizza materiali radioattivi chiamati radiofarmaci o traccianti radioattivi per visualizzare le varie strutture anatomiche.

Nella scintigrafia con MAA, il tracciante radioattivo tecnezio, che è legato alle particelle MAA, è iniettato nel catetere precedentemente posizionato nella sua arteria epatica. Ciò imita la procedura con microsfere in resina SIR-Spheres® con ittrio-90 e consente all’équipe medica di prevedere dove queste andranno a posizionarsi il giorno del trattamento.

La gamma camera e il computer sono usati per determinare la quantità e la localizzazione del tracciante radio assorbito dal corpo rilevando la radiazione emessa dalle particelle MAA. Qualche volta parte del tracciante radio raggiunge il polmone attraverso il fegato. Il suo medico ha bisogno di conoscere l'entità di tale passaggio per determinare la dose di microsfere in resina SIR-Spheres con ittrio 90 sicura per il suo caso.

Per il breve lasso di tempo in cui le immagini sono acquisite dovrà rimanere fermo.

3. Angiografia epatica con TC (o Cone-beam CT)

Talvolta le informazioni fornite dall'angiografia non sono sufficienti. Il suo medico può quindi decidere di eseguire un ulteriore esame chiamato angiografia epatica con TC. Un mezzo di contrasto è iniettato attraverso il catetere nell’inguine e quindi sono effettuate delle scansioni TC per visualizzare i vasi sanguigni del fegato.

 

 




Now leaving sirtex.com

You are about to leave the Sirtex Web site. This link is provided to you as a service and will take you to a site maintained by a third party who is solely responsible for the content.

Please be aware that Sirtex takes no responsibility for content of these external sites, nor do we endorse, warrant or guarantee the products, services or information described or offered on other internet sites.

Click 'Continue' to proceed to the third-party Web site.

Continue

×

Now leaving sirtex.com

You are about to leave the Sirtex Website. This link is provided to you as a service and will take you to the Sirtex Virtual Booth.

Sirtex is responsible for the content of the Virtual Booth, which is hosted on a website maintained by a third-party. Except for Sirtex’s Virtual Booth experience, please be aware that Sirtex takes no responsibility for the other content of these external sites, nor do we endorse, warrant, or guarantee the products, services or information described or offered on other internet sites.

Continue

×

You are now leaving your current sirtex.com region

The Sirtex site you are linking to is intended only for healthcare practitioners and patients outside your current region. Any products discussed herein may have different approved product labeling; therefore, any information provided may not be appropriate for use in your region.

Click 'Continue' to proceed to the other Sirtex region Web site.

Continue

×

Effective May 7, 2021, SIR-Spheres will have the following indication for use:
SIR-Spheres Y-90 resin microspheres are indicated for the treatment of unresectable hepatocellular carcinoma (HCC) and unresectable metastatic liver tumors from primary colorectal cancer in patients refractory to or intolerant of chemotherapy.

Click here to view our Technical Bulletin.

Ok